Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari (2021)

☆ Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari ✓ Fabio Geda - Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari, Nel mare ci sono i coccodrilli Storia vera di Enaiatollah Akbari Se nasci in Afghanistan nel posto sbagliato e nel momento sbagliato pu capitare che anche se sei un bambino alto come una capra e uno dei migliori a giocare a Buzul bazi qualcuno reclami la tua v ☆ Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari ✓ Fabio Geda - Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari, Nel mare ci sono i coccodrilli Storia vera di Enaiatollah Akbari Se nasci in Afghanistan nel posto sbagliato e nel momento sbagliato pu capitare che anche se sei un bambino alto come una capra e uno dei migliori a giocare a Buzul bazi qualcuno reclami la tua v
  • Title: Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari
  • Author: Fabio Geda
  • ISBN: 886852015
  • Page: 143
  • Format:
Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari
☆ Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari ✓ Fabio Geda, Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari, Fabio Geda, Nel mare ci sono i coccodrilli Storia vera di Enaiatollah Akbari Se nasci in Afghanistan nel posto sbagliato e nel momento sbagliato pu capitare che anche se sei un bambino alto come una capra e uno dei migliori a giocare a Buzul bazi qualcuno reclami la tua vita Tuo padre morto lavorando per un ricco signore il carico del camion che guidava andato perduto e tu dovresti esserne il risarcime

  • ☆ Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari ✓ Fabio Geda
    143 Fabio Geda
Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari

One Reply to “Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari”

  1. , se tu fossi un afghano dell etnia sbagliata, se a 8 9 anni tua madre ti lasciasse in un paese straniero con solo dei buoni consigli ma neanche un soldo in tasca e questo paese fosse una citt pakistana, quante possibilit avresti di riuscire da solo a cavartela ed approdare in Italia attraversando due continenti Io, penso, nessuna.Ma questo ragazzino ce la fa e ci racconta dei compagni persi e di quelli ritrovati, del lavoro massacrante in nero in Iran come in Grecia, delle partite di pallone e [...]

  2. Non un re che vuol tornare vittorioso nella sua patria, come Ulisse, un bambino costretto a lasciare la sua disperata patria per cercare altrove la possibilit di vivere, di crescere e diventare un uomo Ma di Ulisse ha la tenacia, lo spirito d avventura e soprattutto il non arrendersi mai Nel racconto si percepisce ancora una certa innocenza conservata nonostante tutto Il racconto scorre piacevole e ci conduce per mano attraverso le sue peripezie A chi pu interessare A tutti Ai giovani perch uno [...]

  3. specie da quelli che montano su tutta una serie di pregiudizi su un tema tanto delicato quanto attuale quale quello dei migranti.Invece di perdere tante ore in chiacchiere inutili, tante scuole dovrebbero dedicare del tempo alla lettura di libri educativi , e sicuramente questo rientra tra gli stessi Davvero toccante Unico chiarimento la copertina mi ha tratto un p inganno, mi aspettavo un libro di dimensioni standard, invece questa edizione rientra tra quelli tascabili L ho consigliato a tutti. [...]

  4. Non un romanzo, ma una storia vera, ed io che ho a che fare con ragazzini parrtiti soli dai loro paesi di origine, vi ho ritrovato tante voci, tanti episodi gia sentiti, tante odissee tutte uguali Con stile semplice ma scorrevole, senza piangersi addosso ma con la beata incoscienza di un ragazzino, poco pi di un bambino, imbarcato in un impresa cos palesemente pi grande di lui, Enaiat ci racconta come dal pakistan arrivato in italia Un libro istruttivo, emozionante, che apre gli occhi Dovrebbe e [...]

  5. Una bella storia, drammatica e reale Da leggere, per riflettere, in questo periodo in cui le immigrazioni vengono viste esclusivamente come un problema numerico e non umano.

  6. Storia vera di un viaggio cui un ragazzo costretto per salvarsi la vita all inizio, e per scelta poi Quanto mai attuale storia di un profugo Oltre alla madre, che gli consegna solo tre indicazioni precise e motivate prima di lasciarlo, altri incontri positivi, negativi, inspiegabilmente gratuiti costellano le tappe di questa Odissea contemporanea Interessante la forma a intervista ordinata per tappe.

  7. MI accodo alle innumerevoli recensioni positive degli altri lettori ho letto l ebook in pochi giorni, scritto in modo lineare trasmette bene le emozioni della fuga del piccolo Enaiatollah verso la libert Le mille difficolt di un bambino afgano verso la moderna Terra Promessa, la nostra Europa, tra sofferenze, sacrifici ed un incredibile forza di volont.Ecco, questa testimonianza perch il libro una testimonianza spero sia assegnata dai professori nelle scuole, una lettura apparentemente semplice [...]

  8. Lo consiglio a tutti ma in particolare a chi ritiene che gli extracomunitari siano tutti degli usurpatori e delinquenti Io amo le biografie e le autobiografie e in questo racconto mi ci sono tuffata fin dalle prime pagine Dopo averlo finito di leggere non ho smesso di riflettere su quanto vissuto da Enaiatollah e i suoi conterranei e quando vedo un extracomunitario e non alto lo guardo con occhi diversi rispetto a prima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *